Tra gli interventi più richiesti oggi al chirurgo plastico bisogna di certo spendere qualche parola in più sull’addominoplastica che si piazza sicuramente sul podio. È un intervento che mira non solo ad ottenere un certo risultato estetico ma interviene anche sulla muscolatura e sulla postura, come è possibile scoprire di seguito in questo breve approfondimento sul tema.

L’intervento di addominoplastica dal punto di vista estetico

Quando si fa riferimento alle procedure di chirurgia estetica che interessano l’addome, spesso si parla di addominoplastica. Questo è l’intervento che consente di eliminare la parte eccedente di grasso e di pelle colpevole di far apparire l’addome flaccido e non ho più tonico come un tempo. Per prendere subito un appuntamento, clicca qui www.addominoplasticaroma.it

Non solo estetica; addominoplastica e muscolatura addominale

Il chirurgo estetico si occupa anche della correzione della separazione dei muscoli retti addominali che con il passare del tempo possono perdere la loro tonicità e rilassarsi impedendo di svolgere la loro funzione contenitiva sugli organi interni. In sostanza, l’addominoplastica permette non solo un ottimo risultato dal punto di vista estetico ma, allo stesso tempo, permette di recuperare e ristabilire la tensione necessaria alla muscolatura addominale. In questo modo, si ottiene finalmente una pancia piatta e un addome ben definito.

L’addominoplastica migliora anche la postura

I pazienti che decidono di sottoporsi all’intervento di addominoplastica sono tra i più soddisfatti poiché riescono finalmente ad ottenere la silhouette che hanno sempre desiderato cioè snella e armoniosa. Inoltre, in pochi sono a conoscenza del fatto che l’addominoplastica che elimina il cosiddetto grembiule addominale permette una migliore postura. Infatti, rafforzando i muscoli addominali, si riesce anche a correggere la postura errata dove è presente una lassità sopra ombelicale, è possibile che il chirurgo estetico proceda spostando l’ombelico con quella che in gergo viene chiamata trasposizione ombelicale. Si rende pressoché necessaria in tutti quei casi in cui è presente un importante eccesso di pelle nella zona addominale. Dopo aver rinforzato la parete addominale, il chirurgo estetico si occupa anche dei quadranti superiori dell’addome.

Di Grey