Negli ultimi tempi, molte persone hanno deciso di mandare in pensione la loro vecchia caldaia tradizionale perché consumava troppo ed era poco efficiente. In pratica, ci si ritrova con un apparecchio che consuma molto gas metano e dando quindi origine a una bolletta molto alta alla fine del periodo. Tanti hanno rivolto le loro attenzioni verso sistemi più efficienti per la produzione di acqua calda sanitaria, a partire dalla caldaia a condensazione che è diventata molto popolare e richiesta. Vediamo di capire come mai ha avuto tanto successo.

Come funziona il sistema a condensazione

Una caldaia a condensazione funziona in modo simile a quella tradizionale. Tuttavia, ha delle differenze sostanziali che la rendono nettamente superiore, soprattutto per quanto riguarda l’efficienza.

Una volta che si apre il rubinetto dell’acqua calda o si accendono i caloriferi, la caldaia accende la fiamma pilota e dà il via alla combustione del gas. Il calore prodotto viene poi trasferito tramite lo scambiatore di calore all’acqua.

Durante il processo di combustione, tuttavia, non si produce solo calore ma anche dei fumi che vengono espulsi tramite la canna fumaria. Il fumo in uscita porta con sé anche parte del calore prodotto. In altre parole, questo rappresenta uno spreco bello e buono.

La tecnologia a condensazione agisce proprio su questo aspetto per aumentare la reale efficienza del sistema. Prima che i fumi vengano espulsi, il sistema li trattiene e li condensa per recuperare il calore. Alla fine, ciò che esce dal camino, è solo un po’ di condensa che, nelle giornate più fredde, può apparire come fumo di colore bianco.

Naturalmente, il fatto che la caldaia a condensazione sia più efficiente, non significa che non debba esser controllata. Anche le caldaie a condensazione vanno sottoposte a regolare pulizia periodica per eliminare tutta la sporcizia che si è depositata nel corso del tempo rivolgendosi a un valido tecnico della manutenzione e assistenza caldaie a Roma. Altre operazioni che vengono svolte in questo frangente riguardano il controllo della pressione della caldaia, altro valore indispensabile per un corretto funzionamento.

Di Grey