Per aumentare la vita utile di un elettrodomestico come la lavatrice, è doveroso eseguire una manutenzione ordinaria che include questi passaggi elencati di seguito.

Estrarre il cestello del detersivo

Estrarre il cestello dove normalmente si inserisce il detersivo è la primissima cosa da fare durante una manutenzione ordinaria della lavatrice. È necessario rimuoverlo del tutto e lavarlo accuratamente sotto l’acqua calda al fine di rimuovere tutte le incrostazioni di sapone che si sono depositate nel corso del tempo. I residui di sapone possono essere sottovalutati ma, in particolare, chi usa una quantità spropositata di detergente, sicuramente deve disfarsene il prima possibile.

Pulire lungo la guarnizione dell’oblò

Fatto ciò, arriva il momento di munirsi di un panno morbido inumidito e pulire per bene tutto intorno all’oblò. Le lavatrici a carico frontale devono avere uno sportello privo di sporcizia che altrimenti potrebbe creare un deposito che impedisce all’oblò di chiudersi perfettamente tanto da far uscire un po’ di acqua durante il lavaggio. Chi dovesse notare che le perdite delle lavatrice sussistono anche dopo la pulizia, richiede un valido servizio di riparazione elettrodomestici a Roma che individua il giusto responsabile.

Togliere il filtro dello scarico

Una delle operazioni più importanti per la manutenzione ordinaria della lavatrice consiste nell’estrarre il filtro dello scarico. Di solito, nella parte più bassa dell’elettrodomestico si trova uno sportello da rimuovere per estrarre il filtro. È bene svolgere questa operazione coprendo il pavimento con uno straccio perché potrebbe uscire un po’ di acqua. Lo scarico va pulito dalla sporcizia che si deposita lavaggio dopo lavaggio intervenendo anche all’interno dell’elettrodomestico stesso

Fare un lavaggio ad alta temperatura a vuoto

Purtroppo, uno dei motivi principali per cui si richiede un servizio di riparazione elettrodomestici a Roma riguarda l’accumulo di calcare sulla resistenza che impedisce il corretto funzionamento dell’elettrodomestico. Per tale motivo, l’ultimo passaggio della manutenzione prevede di fare un lavaggio a vuoto, selezionando un programma ad alta temperatura come 90° c. L’ideale sarebbe inserire degli additivi specifici per la manutenzione che si trovano normalmente in commercio e servono per eliminare lo sporco e il calcare che si accumula nel corso del tempo.

Di Grey